Riqualificazione del patrimonio edilizio e dei beni culturali 

PSR 2014-2020 – Operazione 7.6.3

Manuale “Riuso e progetto. Ambiti di fondovalle”

 

Scarica il Manuale a bassa risoluzione (5.000 KB)

Oltre ad adeguare le linee guida alle peculiarità locali dei nuovi Comuni dell’area GAL e a indagare tipologie costruttive non comprese negli studi precedenti ma presenti in molti Comuni già appartenenti al GAL, il nuovo manuale ha risposto ai seguenti obiettivi:

aggiungere una parte relativa agli insediamenti di media e bassa valle, compreso il recupero di aree di archeologia industriale;

- integrare i manuali con approfondimenti per incentivare il raggiungimento di livelli di prestazione e qualità superiori ai limiti di legge relativamente a efficienza energetica, sostenibilità ambientale e qualità negli interventi edilizi;

- integrare i manuali con linee guida per incentivare un utilizzo appropriato di materiali locali, sia per interventi sul patrimonio pubblico sia per interventi su patrimonio edilizio privato (utilizzo di legno locale certificato, pietra o altro valorizzando anche il lavoro di filiere locali);

- aggiornare i manuali in relazione alle modifiche intervenute al Piano Paesaggistico Regionale.

Le presenti linee guida del G.A.L. Escartons e Valli Valdesi nascono in attuazione della Misura 7.6.3 del Piano di Sviluppo Locale (ambito Turismo sostenibile) e vanno ad integrare i manuali realizzati nelle scorse programmazioni per valorizzare il patrimonio esistente:

Manuale sul recupero architettonico “Riuso e progetto” (1° e 2° parte)

Manuale sul Paesaggio Agrario e Forestale

E' possibile richiedere gratuitamente al GAL la versione pdf del Manuale "Riuso e progetto. Ambiti di fondovalle" ad alta risoluzione (13.000 KB) mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con la misura collegata 7.6.4, il GAL intende finanziare interventi di riqualificazione degli elementi tipici del patrimonio architettonico rurale e del paesaggio di cui abbiano la titolarità Enti Pubblici o Enti Istituzionali di carattere privato.

Si ricorda che, per poter partecipare al bando previsto dall'operazione 7.6.4, gli interventi oggetto di finanziamento devono essere localizzati in un Comune che ha approvato le linee guida previste dai manuali nella strumentazione urbanistica comunale o nei regolamenti edilizi con Deliberazione di Consiglio Comunale, ad esempio come allegato al Regolamento edilizio comunale”.

Obiettivo dell’op. 7.6.3 è quello di perseguire la massima omogeneità possibile negli interventi di recupero, restauro, riqualificazione, sulla base:

a) delle indicazioni contenute nello studio a cura del Politecnico di Torino “Monitoraggio della manualistica per il recupero del paesaggio e dell’architettura rurale realizzata nell’ambito dell’attuazione delle misure del PSR 2007-13”,

b) di rigorose indagini storiche, andando a definire i necessari paradigmi di riferimento (specie per i beni architettonici), al fine di evitare l’utilizzo di elementi costruttivi e materiali non coerenti con la tradizione locale c) di un’auspicata attività di condivisione e concertazione con la Soprintendenza del Piemonte, qualora necessario ai fini dell’alla cui approvazione di progetti finanziati a seguito dei Bandi sulla Op. 7.6.4 relativi a immobili o aree sottoposte a tutela ai sensi del D.Lgs 42/2004.

Per ulteriori informazioni gli uffici sono a disposizione al n. 0121933708 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti (es. Google Analytics, interazione Social Network, ecc), per migliorare la Sua esperienza e offrire servizi in linea con le Sue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento del sito, Lei acconsente all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo